Калькулятор расчета пеноблоков смотрите на этом ресурсе
Все о каркасном доме можно найти здесь http://stroidom-shop.ru
Как снять комнату в коммунальной квартире смотрите тут comintour.net

Carissimi Fratelli e Sorelle,


Ascoltate attentamente ciò che vi dico poiché è necessario al vostro bene.

Sono verità che ristoreranno la sete delle vostre anime (Giovanni 7,37).

Siate generosi l’uno verso l’altro, amatevi nella Fede e nella Carità, non siate maldicenti, ma fate a gara nella bontà e nei sentimenti.
 
Scusatevi e perdonatevi gli errori perché il Signore possa dirvi “Ti perdono perché hai perdonato”.

Formate un’unica famiglia dividendo anche il cibo se necessario.
 
Non criticate ma siate fautori di pace e di concordia.
 
Amate i vecchi, i giovani ed i bambini similmente a Gesù nostro Salvatore che li privilegia.
 
Non siate avari ma generosi nel bene e con il prossimo e niente deve essere anteposto a Dio e alla famiglia.
 
Soccorrete chi sta per cedere all’abbandono e vigilate su coloro che vi attirano nell’inganno.
 
Ricevete la pace e portatela sulle soglie delle famiglie che vi chiamano.
 
Odiate il comando e amate il servizio.
 
Vivete da semplici ed il Signore non vi farà mancare il pane per voi e per la famiglia di sangue.
 
State lontani dalla gente che vi reputa “importanti” e rigettate le case lussuose con mense imbandite per non soddisfare alle voglie del corpo che sopraffanno lo Spirito.
 
Gioite nelle feste del Signore, della Vergine e dei Santi e piangete nei giorni penitenziali.
 
Pregate non solo nell’assemblea, ma soprattutto nel silenzio della vostra casa, comunicando con il Signore a cuore aperto.
 
Amate la Chiesa, il Papa, i Vescovi e la Famiglia Associativa e di tanto in tanto ricordatevi di soccorrere le nostre istituzioni e di pregare insieme.
 
Comunicate dal Nord al Sud, poiché noi tutti siamo fratelli.
 
Il S. Martire Valeriano abiti con voi, vi conforti, vi aiuti.
 
Ed io che sono l’ultimo tra voi, carne della vostra carne, a cui spetta il grosso compito di confortare vi chiedo di pregare per me, per i Sacerdoti e le Sorelle di S. Cecilia, che necessitano di vocazioni;

imploriamo il Signore perché mandi operai nella Sua messe.

Nessuno si scoraggi, ma date il meglio di voi stessi nella famiglia, nel lavoro, con i giovani e i bambini ed il Risorto vi aiuterà nelle grandi e piccole difficoltà.
 
Facciamo crescere in noi la preghiera silenziosa e ascoltiamo lo Spirito.

Vi abbraccio
Don Ildefonso Ottavio

(Convegno estivo Cascia-Norcia agosto 2009)